Home
PRIMA PAGINA
Il CONSIGLIO
LIBRO DELLA CONFRATERNITA
LA N/S STORIA
DOVE SIAMO
MADONNA MIRACOL
APPUNTAMENTI
LE FESTE
LE FOTO
I PRIORI
RIFLESSIONI
IL NS CALENDARIO
I PAPI NELLA STORIA
ELEZIONI CONSIGLIO
MEDJUGORJE
DICONO DI NOI
CONTATTI
NEWS
VIDEO
LO STATUTO
I BISCOTTI
L'ORATORIO
RADUNI REGIONAL
 
PER L'ACQUISTO DEL CALENDARIO RIVOLGETEVI DIRETTAMANTE AI CONFRATELLI IN ORATORIO AL TERMINE DI OGNI MESSA O CELEBRAZIONE











 

IN ORATORIO E' IN VENDITA IL PRIMO CALENDARIO DELLA CONFRATERNITA CON UN'OFFERTA DI ALMENO 5 EURO








IL SALUTO DEL PARROCO CAN. ANTONIO ARNALDI:

INTRODUZIONE

 

Per il 2014 la Confraternita della Santissima Trinità ha pensato un calendario. E' una iniziativa lodevole alla quale va il mio plauso perché il calendario ha una triplice funzione. La prima è quella più evidente: segnare il tempo. Il tempo è prezioso e bisogna usarlo con saggezza nello scandire dei giorni, delle settimane, dei mesi e degli anni. Seneca diceva: "Non è vero che abbiamo poco tempo: la verità è che ne perdiamo molto".

Luis Bourdalue sosteneva: "Non c'è nulla di più prezioso del tempo, poichè è il prezzo dell'eternità". Ed ancora H. J Brown: "Non dire che non hai abbastanza tempo. Hai esattamente lo stesso numero di ore in una gionata che è stato dato a Michelangelo, a Madre Teresa di Calcutta, a Leonardo da Vinci, a ......".

La seconda funzione è più spirituale. Nel calendario sono evidenziate le festività della tradizione cristiana; qui il tempo è scandito dall'anno liturgico con le sue celebrazioni.  Monsignor Luigi Giussani dice:

"Il fatto che ci accomuna tutti in quanto popolo di Dio è l’ appartenenza al mistero della Chiesa. Essa è la sorgente della nostra personalità, il determinante ultimo e completo della nostra vocazione. Perciò per realizzare un atto di vigilanza adeguato per quanto riguarda la strada che ad ognuno di noi è stata assegnata, la nostra meditazione non deve fare altro che seguire il momento tipico della vita della Chiesa: quello della parola liturgica. Nel suo senso più vasto la liturgia è l'umanità resa consapevole della adorazione a Dio come supremo suo significato, e del lavoro come gloria a Dio. […].

La terza funzione del calendario è far conoscere la storia della Confraternita, la sua presenza nel tempo, le sue trasformazioni, la sua ragione di essere, i suoi membri, gli appuntamenti liturgici, la cadenza delle Sante Messe negli oratori.

Tutto questo perché ciascuno di noi possa decidere cosa fare con il tempo che gli viene concesso.

A tutti auguro un anno ricco di felici sorprese.

                                    Don Antonio Arnaldi

                                               Parroco                           






Site Map